Il sapore dei soldi

Siamo in grado di riconoscerlo lontano un miglio un tentativo di phishing e molti di questi messaggi neppure ci arrivano più tanto sono riconoscibili dai sistemi automatici, ma quando questo accade nel leggerli dopo l’inevitabile primo sorriso mi assale sempre il dubbio del: “e se qualcuno ci cascasse?” perché… se questi continuano a provarci qualcuno che abbia abboccato l’avranno pur trovato!

A grandi linee il sistema è sempre lo stesso, che sia l’ex factotum di qualche governo centrafricano che cerca una sponda per esportare un tesoro accantonato assolutamente legalmente e che qualche cattivone salito al potere non gli permette di toccare, o della vincita a una lotteria milionaria, si preparano a fregarci qualche centinaio d’euro (o più) per istruire una pratica di incasso e poi sparire nel nulla.

Oggi ricevo questa mail:

“We are pleased to inform you the winner of the MICROSOFT MEGA JACKPOT EMAIL LOTTO WINNINGS PROGRAMS held on 30th of December, 2012. Your company or your personal e-mail address, won in the second lottery category 002. You are hereby been approved for lump sums pay out of 550.000.00 British Pounds.
To claim your winning prize contact the Claim Agent by Via Mail or by phone and forward the claims requirement via email address for verification:

SignedMr. Donald Wealth
+ (44)7042063264 + (44) 207-060-0827
EMAIL: microwa@blumail.org
Copyright (c) 2004-2012 MS-WORD EMAIL LOTTERY INC.UK”

Il messaggio è più o meno questo:

“Siamo lieti di informati che hai vinto il mega jackpot del 30 dicembre 2012. La tua mail o della tua azienda ha vinto la seconda lotteria e con la presente siete autorizzati a richiedere il pagamento del premio di 550 mila sterline. Per reclamare il premio contattate l’agente Donald Wealth telefonicamente o via email.”

Se siete arrivati qua con un motore di ricerca per trovare informazioni su Donald Wealth o questa lotteria di cui sicuramente anche voi siete vincitori come me, vi consiglio di lasciar perdere, senza impegnarmi troppo ho trovato tracce di questo “scam” risalenti già al 2004 e direi che è sufficiente per stabilire che non ha senso perderci altro tempo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *