I dati Covid di oggi e di un anno fa

Da molti giorni la stampa ci informa che ospedali e terapie intensive sono a un passo dal collasso a causa dei pazienti Covid.

Poiché quando ho l’impressione che si scrivano inesattezze “mi sale la carogna” mi sono preso del tempo per verificare.

Tasso di sofferenza degli ospedali: Agenas l’agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali dice che al 18 gennaio 2022 l’occupazione di posti in terapia intensiva è del 18%  e indica l’inizio dell’area critica al 30, questo mentre l’associazione Gimbe insiste a lanciare l’allarme su un affollamento che invece non c’è.

Per le ospedalizzazioni invece alla stessa data l’indicatore è al 30% con un’area che inizierebbe a essere critica al 40%.  (Si può leggere su agenas.gov.it).

E’ anche interessante il confronto tra i dati diffusi oggi e la situazione di un anno fa, quando soltanto una piccola parte della popolazione aveva potuto accedere ai vaccini.

19 gennaio 2021 2022
Nuovi casi 10497 192320
Ospedalizzati 22699 19500
Terapia intensiva 2487 1688
Vittime 603 380
Tamponi 254070 1181889

Per quanto riguarda le vittime per entrambi gli anni sono presenti persone da riconteggi dei giorni precedenti, ma mentre per il 2022 sono 72, per il 2021 non sono riuscito a recuperare il dato.

La gente si ammala, muore, questo di per sé è già orribile; e poi ci sono gli idioti che giocano a terrorizzarci e questo, se me lo consentite, è addirittura mostruoso.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.